Normativa seggiolini auto 2017

Normativa seggiolini auto 2017: tutte le novità

Prima di acquistare un seggiolino è importante conoscere la normativa sui seggiolini auto 2017

normativa seggiolini auto 2017È importante conoscere la normativa seggiolini auto 2017 per evitare di mettere a rischio il nostro bambino durante i viaggi in macchina. Assicurare il nostro bimbo ad un seggiolino adatto al suo peso è obbligatorio per legge e ci consente di proteggerlo da manovre brusche, frenate o incidenti.

La legge italiana sui seggiolini per auto: l’art 172 del Codice delle Strada

Con l’entrata in vigore, dal 14 aprile 2006, del Decreto Legislativo 13 marzo 2006 n. 150, è stato modificato l’art. 172 del Codice della Strada: “Uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini”.

Possiamo riassumere il significato della legge sui seggiolini per bambini con una regola semplicissima:

se ci troviamo a sedere su un veicolo dotato di cinture di sicurezza, è obbligatorio per tutti, conducente e passeggeri, utilizzare le cinture e, nel caso di trasporto di bambini, è necessario adottare i sistemi di ritenuta idonei, ossia seggiolini omologati o adattatori.

La norma inoltre aggiunge:

I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie.

La normativa italiana sui seggiolini auto quindi stabilisce che i dispositivi di ritenuta sono perciò obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 1,50 m di altezza e devono essere scelti in base al peso del bambino.

Cosa sono gli adattatori per bambini?

Gli adattatori per bambini (chiamati anche cuscini da rialzo o alzabimbi) sono dei cuscini senza braccioli che sollevano il bambino di circa 10-15 cm per portarlo ad un’altezza adatta all’utilizzo delle normali cinture di sicurezza. Grazie a questo supporto, infatti, le cinture non possono nuocere il bambino, toccandolo in punti scomodi o potenzialmente pericolosi ma passando piuttosto in senso longitudinale al torace.

 

Normativa seggiolini auto 2017: le sanzioni previste per il mancato rispetto della norma

Per quanto riguarda le sanzioni dal 2017 si ha un inasprimento per il mancato utilizzo dei seggiolini o degli adattatori.

Le multe vanno da 80 a 323 euro, mentre è prevista la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi per i recidivi.

Se sul veicolo è invece presente un genitore o un adulto che esercita la patria potestà sul bambino, la sanzione viene applicata a lui e nessun punto viene tolto al conducente.

Normativa seggiolini auto 2017: le eccezioni previste dalla legge

Per completezza è bene parlare anche di due eccezioni previste dall’articolo 172 del C.d.s.:

  • La prima riguarda le auto adibite al servizio pubblico di trasporto (per esempio su un taxi o noleggio con conducente). In questo caso i bambini con statura inferiore a 1.50 metri possono circolare, non trattenuti da appositi sistemi di ritenuta, solo sul sedile posteriore e sempre accompagnati da un passeggero di età non inferiore a 16 anni.
  • La seconda eccezione riguarda invece i veicoli che fin dall’origine non hanno installate le cinture di sicurezza (per esempio alcune auto d’epoca). Su queste vetture è vietato trasportare i bambini di età inferiore a 3 anni. Gli altri (dai 3 anni in su) possono essere invece portati sul sedile posteriore, senza particolari prescrizioni e, sul sedile anteriore, solo se hanno superato 1,50 metri di altezza.

Ricordiamo però che queste sono soltanto delle particolari eccezioni.

La normativa europea sui seggiolini auto (ECE R129 o I-Size)

La normativa seggiolini auto europea, chiamata i-Size (ECE R129 prima fase), non sostituisce quella precedente, ovvero la ECE R44. Quindi se si possiede già un seggiolino non è necessario cambiarlo.

Vediamo i principali punti della norma europea:

  • Non sono più necessarie le cinture di sicurezza per assicurare il seggiolino al sedile dell’auto, ma viene usato il sistema ISOFIX. Questo permette ai genitori di non sbagliare a posizionare il seggiolino in auto, consente una maggiore facilità e velocità nel montaggio in auto e il seggiolino sarà montato in maniera più stabile nella macchina.
  • la scelta dei seggiolini I-Size viene fatta ora in base all’altezza del bambino e non più facendo riferimento al peso.
  • I test di omologazione dei seggiolini I-Size valutano ora anche la protezione offerta dal seggiolino in caso di impatto laterale.
  • I bambini che sono assicurati su questi nuovi seggiolini devono viaggiare nel senso contrario alla marcia ora fino a 15 mesi.

Normativa seggiolini auto 2017: ecco tutte le novità in arrivo per il nuovo anno

Nel 2017 sono previste importanti novità per quanto riguarda la normativa sui seggiolini al fine di rendere ancora più sicuri i viaggi in auto dei nostri bambini.

Infatti le due normative attualmente in vigore, cioè la ECE R44-04 (che usa come paramentro il peso) e la R129 (che usa invece l’altezza) subiranno delle integrazioni, vediamo insieme le principali novità.

Innanzitutto si prevedono multe più salate se si fa viaggiare il bambino in auto senza seggiolino, rischiando una multa che va da 80 a 323 euro. 

In caso inoltre di recidività, dopo due multe nell’arco di due anni, sarà sospesa la patente per un periodo compreso tra 15 giorni e 2 mesi.

Le novità per la R129-02:

A partire dall’ estate 2017 entrerà in vigore la seconda fase della normativa seggiolini auto 2017 che riguarda i seggiolini auto destinati ai bambini a partire dai 125 cm di altezza in poi.

Con la seconda fase della normativa seggiolini auto 2017 R129 non si prevede più l’obbligatorietà del sistema ISOFIX per i bambini da 100 a 150 cm, quindi i genitori potranno scegliere la modalità di installazione che preferiscono.

Le novità per la ECE R44-04:

A partire da gennaio 2017 entrerà in vigore la nuova normativa seggiolini auto 2017 ECE R44-04 che coinvolge i bambini fino a 125 centimetri di altezza.

I bambini fino a 125 cm dovranno obbligatoriamente essere protetti da un rialzo con schienale che consente una migliore disposizione della cintura sulle spalle del bambino.

Non si sa ancora con certezza a quale gruppo di peso si applicherà la normativa in quanto si fa riferimento solamente all’altezza del bambino. Già da gennaio 2017 la nuova R44 entrerà in vigore ma per un periodo di tempo limitato continueranno a trovarsi sul mercato anche rialzi senza schienale.

L’educazione stradale per i più piccoli

Un libro molto carino da leggere ai nostri bambini e che consigliamo è quello di Anna e l’educazione stradale, di Kathleen Amant, che insegna, attraverso una piccola storia, i comportamenti da tenere in strada. È ricco di pagine illustrate, grandi e colorate, che piaceranno di sicuro ai bambini e gli insegneranno, divertendo, molte norme utili per la loro sicurezza.

Per avere uno schema chiaro di tutti i gruppi di seggiolini auto vai alla pagina tipologie di seggiolini.

tradire

73 Risposte

  1. Lorella ha detto:

    Avrei bisogno di sapere da quanti anni o da quale altezza possono viaggiare sul sedile anteriore con airbag….. utilizzando magari ancora l’alzata…. io ho una figlia di 12 anni alta 137 cm….

    • seggiolino per auto ha detto:

      Un bambino può viaggiare davanti solo se il sedile anteriore è fornito di dispositivo di ritenuta (seggiolino o rialzo) adeguato al peso e omologato e l’obbligo di utilizzare il seggiolino cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni), perché da quel momento può usare le cinture di sicurezza normali. Se il bambino compie i 12 anni ma risulta di altezza inferiore al metro e mezzo, pur non essendo più obbligatorio, è consigliabile continuare ad utilizzare il seggiolino di rialzo (fonte https://www.quixa.it/auto/bambini-in-auto)

  2. Daniela ha detto:

    Buongiorno, ho un dubbio, mio figlio è 140cm ma pesa 38kg è ancora obbligatoria l’alzatina? Ormai non ci sta più dentro..

    • seggiolino per auto ha detto:

      Sì è ancora obbligatoria perchè le cinture di sicurezza non sono adeguate per persone al di sotto di 1,50 m di altezza. Sono previste delle novità per il 2017, può approfondirle alla pagina dedicata alla normativa sui seggiolini auto.

  3. Elena ha detto:

    Buongiorno, ho un bambino di 6 anni alto 115 cm.. Attualmente usa il rialzo.. Con la nuova normativa dovrò per forza prendere un seggiolino nuovo con schienale? Grazie

    • seggiolino per auto ha detto:

      COn la nuova normativa tutti i bambini con un’altezza inferiore ai 125 cm dovranno obbligatoriamente utilizzare un seggiolino auto dotato di schienale.

    • Angelo ha detto:

      Salve Elena,
      NON E’ NECESSARIO COMPRARE nuovi seggiolini, in considerazione del fatto che l’art. 172 del Codice della Strada stabilisce che i sistemi di ritenuta per bambini consentiti sono quelli omologati IN RAPPORTO AL PESO degli stessi, secondo norme tecniche emanate dal Ministero delle Infrastrutture conformemente ai regolamenti della Commissione Economica per l’Europa dell’ONU. Pertanto, il citato art. 172 C.d.S., che è l’unica norma giuridica alla quale siamo vincolati, conferisce efficacia precettiva nel nostro ordinamento solo alle omologazioni concesse in virtù della normativa UN/ECE R44/04 che impone come criterio appunto quello del peso del bimbo. Per quanto concerne invece la normativa UN/ECE R 129, che come criterio si riferisce non al peso ma all’altezza del bambino, ebbene, questa, per poter diventare obbligatoria nel nostro ordinamento giuridico, deve essere recepita dalla legge italiana, la quale: innanzitutto, deve modificare l’art. 172 C.d.S. e, poi, deve autorizzare il Ministero delle Infrastrutture ad emanare nuove norme tecniche di omologazione che tengano conto non più del peso, come cennato ma, appunto, dell’altezza del pargolo! Prima di allora, non cambia alcunché, stia tranquilla! In definitiva, per adesso, la normativa UN/ECE R 129, che tra l’altro coesiste con (e non abroga) la UN/ECE R 44/04 è indirizzata ai produttori, i quali possono ottenere l’omologazione solo in base al criterio dell’altezza e non più in base a quello del peso.
      Ossequi.
      Avv. Angelo FABBROCINI.

  4. Orny ha detto:

    C’è gente che non supera mai i 150cm. Come fanno?
    Giusto curiosità

    • seggiolino per auto ha detto:

      Gli adulti aventi altezza inferiore a 1,50 metri possono beneficiare di un’esenzione dall’impiego dei dispositivi di ritenuta, previsto dall’art 172 C.d.S.in presenza di una certificazione medica rilasciata dalla Unità Sanitaria Locale oppure dalle competenti autorità di altro Stato membro dell’Unione Europea. La certificazione deve indicare la durata di validità dell’esenzione e deve recare il simbolo previsto nell’articolo 5 della direttiva 91/671/CEE.

  5. seggiolino per auto ha detto:

    Per i gruppi 1, 2 e 3 la normativa attuale prevede che possano essere posizionati su qualsiasi sedile dell’auto. La presenza di airbag frontali può costituire un serio pericolo per il bambino. Per questo, il seggiolino non va mai installato sul sedile anteriore di una macchina dotata di airbag sul lato passeggero, salvo precedente disattivazione.

    Il posto più sicuro per il bambino è in ogni caso il sedile centrale posteriore poiché è il posto più protetto in caso di urto sia frontale che laterale. (Fonte http://www.quattroruote.it/guide/uso-e-manutenzione/sicurezza-airbag-seggiolini-per-bambini-cinture-di-sicurezza.html)

  6. Elisa ha detto:

    Vorrei capire se io ho un seggiolino I-Size che va solo in senso di marcia devo per forza cambiarlo?
    Grazie.

    • Elisa ha detto:

      Il mio bimbo ha 10 mesi e pesa 9 kg!

      • seggiolino per auto ha detto:

        Prima dell’entrata in vigore della normativa i-Size, i bambini potevano essere trasportati in seggiolini rivolti in senso di marcia a partire dai 9 kg (9-12 mesi circa). Ma i test hanno dimostrato che i bambini sono più protetti se viaggiano contromarcia fino ad almeno 15 mesi. Pertanto la nuova normativa rende obbligatorio prolungare l’utilizzo del seggiolino in senso contrario di marcia fino ai 15 mesi di età.

  7. Sonia ha detto:

    Buondì, ho una figlia di 9 anni alta 134 cm, attualmente usa il rialzo senza schienale, con la nuova normativa devo acquistare un seggiolino nuovo con schienale o potrà continuare ad utilizzare solo il rialzo? Si può sedere anche davanti? Se si’ L’airbag va disattivato? Grazie mille.

    • seggiolino per auto ha detto:

      Con la nuova normativa dei seggiolini auto 2017 i rialzi senza schienale saranno permessi solo ai bimbi che siano più alti di 125 cm.

  8. seggiolino per auto ha detto:

    Mai mettere il bambino sul sedile anteriore se la macchina è provvista di airbag, a meno che non possa essere disattivato. Il posto più adatto è il sedile posteriore, al centro, che protegge anche da eventuali urti laterali.(fonte http://www.poliziadistato.it/articolo/171-Bambini_in_auto_ecco_come_portarli_in_modo_sicuro)

  9. Isabella ha detto:

    Salve ho una figlia di 5 anni alla quale ho appena comprato un seggiolino omologato 9-36 kg Foppapedretti. ….ho messo per comodità il seggiolino davanti con cinture di sicurezza, ma sul sediolino è specificato di non metterlo nel sedile davanti lato passeggero….io ho disattivato l’air bag quindi perché questa dicitura se non va contro normativa? Grazie

    • seggiolino per auto ha detto:

      I sedili posteriori, secondo le statistiche, sono sempre da preferire per una questione di sicurezza, anche se il codice stradale consente il montaggio sul sedile anteriore. Nella fattispecie Foppapedretti raccomanda di verificare che il sedile sia compatibile per l’installazione del seggiolino auto e di non utilizzare mai un seggiolino auto in modo non conforme al manuale d’uso. Il nostro consiglio è quindi di seguire le indicazioni della casa produttrice. Se vuole tenere sotto controllo la sua bambina può ricorrere agli specchietti retrovisori interni come questo.

      • Isabella ha detto:

        Grazie mille…era semplicemente per una questione di spazio…avendo una macchina 3 porte riesco col seggiolino davanti ad avere un po- di spazio dietro per gestire il piccolo sull’altro seggiolino. Grazie

  10. Anita ha detto:

    Buongiorno, avevo letto alcuni mesi fa sul sito (penso di ricordare) della polizia stradale, che piuttosto che disattivare L’airbag per fare viaggiare il bambino che viaggia in senso di marcia nel sedile anteriore sia meglio lasciarlo attivo e mettere il sedile il più indietro possibile. È errata questa informazione? Grazie

    • seggiolino per auto ha detto:

      Bisogna fare una distinzione: i seggiolini rivolti all’indietro non vanno mai messi sul sedile anteriore se c’è un airbag nel lato passeggero attivo, altrimenti va disattivato.
      Per i seggiolini rivolti in avanti è necessario assicurarsi che il seggiolino auto sia il più indietro possibile mantenendo il bambino il più lontano possibile dal cruscotto. In ogni caso è importante fare riferimento al manuale d’uso del proprio veicolo perchè sull’argomento protezione dei bambini nelle vetture dotate di airbag non
      esistono delle disposizioni comuni da parte dei costruttori di automobili, in quanto le dimensioni degli airbag sono diverse e i produttori impiegano filosofie di sicurezza differenti.

  11. ROSA ha detto:

    BUONGIORNO, VORREI SAPERE SE E’ POSSIBILE INSTALLARE IL SOGGIOLINO AUTO SUL SEDILE D’AVANTI, IL MIO BAMBINO SOFFRE IL MAL D’AUTO.

  12. angelapercaso ha detto:

    Buongiorno siete davvero molto gentili rispondendo a tutti i nostri dubbi
    Non mi capita spesso di incontrare uno spazio web così attento e disponibile
    Complimenti davvero

  13. Alessandra ha detto:

    Buongiorno
    Ho capito che i bambini fino a15 mesi vanno portati in senso contrario alle marcia. Ma oltre all’età, esiste anche un parametro di lunghezza di cui tenere conto?! Perché mia figlia ha 6 mesi e mezzo ed è lunga 72 cm e pesa 8500 gr.
    Grazie mille

    • seggiolino per auto ha detto:

      In genere si usa come parametro l’età (di 1 anno) oppure 10 kg di peso corporeo. Essendo comunque la posizione contraria alla direzione di marcia quella più sicura si consiglia di trasportare il bambino finchè possibile.

  14. Angelo Carlo ha detto:

    Buonasera, sono un nonno e mi interessa capire quali sistemi usare per il trasporto dei bambini, faccio presente che ho un auto che ha i rialzi incorporati nei sedili posteriori(omologati) e penso che in fase di sicurezza gli svedesi abbiano a che insegnarci il come comportarsi, senza fare leggi e leggine ad interesse di pochi e comunque mai molto chiare per l’utilizzatore.

  15. Chiara ha detto:

    Buonasera. Trovo indicazioni discordanti riguardo al trasporto di neonati. E’ più sicuro utilizzare la navicella o l’ovetto? La normativa non specifica nulla su questo argomento? E i crash test? Grazie

    • seggiolino per auto ha detto:

      Buonasera, i pediatri consigliano di usare l’ovetto non prima dei 5 mesi di vita. Questo è dovuto al fatto che il neonato nell’ovetto assume una posizione che lo porta a chiudersi su se stesso dato che non riesce ancora a tenere la testa dritta. Questa postura è scorretta e potrebbe essere pericolosa per il piccolo. Per questo motivo è preferibile usare durante i primi mesi di vita la navicella, che è più adatta alla delicata conformazione fisica di un neonato.Se il bambino ha meno di 5 mesi, si possono tranquillamente fare delle passeggiate in auto con l’ovetto ma l’importante è che il tragitto sia breve. Infatti per brevi periodi la schiena del piccolo non ne risentirà ma per i viaggi più lunghi è sempre consigliato usare la navicella che consente al neonato di riposare in posizione sdraiata.

  16. Sana ha detto:

    Bambini da 1,50 ???stiamo scherzando???cioe fino a 15 anni dobbiamo tenerli nel seggiolone???questo sì che mi preoccupa..

    • Ele ha detto:

      A me preoccupa di più lei che risponde in questo modo e soprattutto mi preoccupa la sicurezza dei suoi figli! Ha mai pensato ai danni che può fare in caso di brusca frenata una cintura di sicurezza correttamente allacciata ma che passa all’altezza del collo?? E per questo che con la nuova normativa per i bambini con statura inferiore ai 125 cm sarà obbligatorio il rialzo con schienale, che così può abbassare l’altezza della cintura alla spalla.
      Per chi invece ha un’altezza tra 125 e 150 cm (che corrisponde circa ai 12 anni più o meno e a 12 anni sono sempre bambini o almeno dovrebbero esserlo!) è previsto solo un rialzo senza schienale, non un seggiolone!!! E questo rimarrà anche con la NUOVA NORMATIVA. Ripeto, sarà vietato il rialzo senza schienale solo ai bambini con statura inferiore ai 125 cm.
      E comunque IN OGNI CASO dobbiamo insegnare ai nostri figli, cittadini di domani, a rispettare le leggi, giuste o sbagliate che sia secondo il nostro parere!!!

  17. Erik ha detto:

    Se non mi è sfuggito nei commenti sopra, per posizionare il sistema di ritenuta sul sedile anteriore bisogna ASSOLUTAMENTE disattivare l’air-bag

    • seggiolino per auto ha detto:

      Dipende dal tipo di seggiolino auto in questione oltre che dal tipo di autoveicolo, per questo è necessario fare riferimento al manuale d’uso della propria auto

  18. Andrea ha detto:

    Buonasera,
    se non ho capito male con le nuove norme entrate in vigore nel 2017 per trasportare un bimbo di altezza inferiore a 125 cm è obbligatorio un rialzo con schienale. Chi quindi come il sottoscritto sta utilizzando per suo figlio un rialzo senza schienale sarà costretto comprarne uno nuovo o in questo caso potrà continuare ad utilizzare il vecchio? dai 125 cm ai 150 cm invece può ancora bastare il rialzo senza schienale, è corretto?
    Grazie anticipatamente per l’eventuale risposta

    • seggiolino per auto ha detto:

      Per essere in regola deve munirsi di un rialzo con schienale fino a quando il bambino non superi i 125 cm di altezza

  19. Nicola ha detto:

    Buonasera e complimenti. Avrei una domanda . Il sistema Isofix non è più obbligatorio sopra il metro, perché hanno verificato che forse è più sicuro il sistema tradizionale ( seggiolino” fissato” con il peso del bambino ) che un minimo permette di” seguire” nell impatto il bambino proteggendolo soprattutto negli urti laterali ? Grazie del vs parere

    • seggiolino per auto ha detto:

      Grazie per i complimenti! Quello che sappiamo è che la fase 2 della normativa R129 non prevede l’obbligatorietà del sistema ISOFIX per i seggiolini auto per bambini da 100 a 150 cm

  20. M.Grazia ha detto:

    Buongiorno, grazie mille per il servizio. Vorrei sapere se fino a 15 mesi è obbligatorio il sistema isofix. Grazie ancora.

  21. Ambrogio ha detto:

    Buonasera. Io sono un adulto alto 1.40 mt che devo fare?

  22. Comexmix ha detto:

    Domanda: siamo 3 adulti (mamma papà e nonna) e due bambini di 2 anni e 3 anni e mezzo. Come si fa a stare in macchina?

    • seggiolino per auto ha detto:

      Il nostro consiglio è quello di prendere in considerazione modelli di auto con maggior spazio sui sedili posteriori

  23. Mario ha detto:

    ho una Smart e un seggiolino che non è isofix categoria 9-18 kg per mio figlio che ha 1 anno. finora è stato posizionato in direzione marcia e più dietro possibile per via dell’airbag. devo obbligatoriamente cambiarlo con un isofix? devo prenderne uno che si possa posizionare anche nel senso contrario di marcia fino ai 15 mesi? solo in questo caso dovrei disattivare l’airbag o anche quando lo porto in direzione senso di marcia? grazie

  24. Franca ha detto:

    Due figli sotto i 125 cm, quindi due ,seggioloni, un figlio sotto 150 quindi rialzo) da mettere nei sedili posteriori ? O va bene anche accanto al pilota? È se in tre debbono stare dietro, quale auto accoglie due isofix e un rialzo? Grazie

  25. Antonella ha detto:

    Buongiorno,
    In merito alla navicela ho visto quello che avete scritto che dicono i pediatri.. ma a livello di legge e sanzioni, si può utilizzare la navicella con le dovute cinture interne ed esterne fai zero a 5 mesi? Oppure è contro la legge?

    • seggiolino per auto ha detto:

      Buongiorno, le navicelle possono essere usate solamente se sono omologate per l’auto. L’aggancio al sedile si ha grazie a dei kit di sicurezza integrati alla navicella o venduti a parte. Un ottimo modello è Windoo Plus della Bebè Confort.

  26. Giulia ha detto:

    Buongiorno e grazie per il servizio che svolgete. Vorrei sapere per cortesia, se il sistema isofix è obbligatorio per ogni ovetto o se è ancora possibile usare le cinture di sicurezza. Come riconosco un ovetto omologato secondo le nuove normative? Grazie

  27. Diana ha detto:

    Quindi mia figlia alta 1.30 può usare solo rialzino già in ns possesso senza schienale anche dopo giugno?e dopo il 1.50 poi non si usa PIÙ nulla vero ?

    • seggiolino per auto ha detto:

      Esatto, dopo 1.50 metri non è più obbligatorio l’uso di un sistema di ritenuta per bambini. Per le novità in arrivo a giugno è necessario aspettare per avere informazioni più precise.

  28. Alessandro ha detto:

    Buongiorno. Mio figlio ha 9 anni appena compiuti. E’ alto 1,45 mt e pesa 42 Kg. Naturalmente stiamo utilizzando un dispositivo di Cat. 3. Pero’ TUTTI i dispositivi di Cat. 3 riportano che sono omologati solo fino a 36 Kg. Visto che la norma richiede un supporto omologato e’ necessario, a mio parere, che sia presente un dispositivo con queste caratteristiche. Non e’ accettabile che si affermi di utilizzarli comunque o che si suggerisca a chi e’ oltre il peso omologato di utilizzarli lo stesso.

  29. viviana ha detto:

    Buon Giorno
    Sulla smart fortwo è consentito il trasporto di una bimba di 22 mesi?

  30. Carlo ha detto:

    Bravi e grazie del servizio!
    Io ho 6 figl, tutti sotto i 36 kg e il metro e mezzo. Secondo voi, non è da alienati una normativa del genere? Come posso pensare di comprare e poi fissare tutti i seggiolini ogni viaggetto casa-scuola?

    • seggiolino per auto ha detto:

      Grazie per i complimenti!Capiamo le difficoltà oggettive di una famiglia numerosa però il rispetto della normativa è molto importante per assicurare la sicurezza dei nostri bambini in auto.

  31. Rossy ha detto:

    Salve, ho una bimba di 1 mese e mi è stato regalato il trio trilogy city dell inglesina, l ovetto non ha la base… sono obbligata a comprare il sistema isofix o posso portare l ovetto in auto fissandolo con le cinture di sicurezza??

  32. Laura ha detto:

    Buongiorno. forse riuscite ad aiutarmi.Ho 3 figli; un bimbo di 8 anni alto 130 cm e pesa 26 kg, una bimba di 5 anni alta 112cm e pesa 16kg, un bimbo di 6 mesi che pesa 8kg. Quindi siamo a norma con rialzo semplice per il grande, rialzo con schienale per la bimba e ovetto per il più piccolo, giusto? Però sui sedili posteriori di una Audi A4 di una decina di anni fa non ci stanno… Sapete consigliarmi dei seggiolini omologati più stretti di altri? Grazie per l’aiuto e buon lavoro.

  33. Anna B. ha detto:

    Buongiorno,
    se non ho capito male
    – il sistema isofix non è obbligatorio (neanche per i gruppi 0) giusto?
    – il sistema i size diventa obbligatorio fino ai 15 mesi…quindi diciamo che non si può più passare al gruppo 1 quando il bambino arriva ai 9 kg se ha meno di 15 mesi (o quale altezza?), dai 15 mesi si può passare a mettere i bambini verso il senso di marcia.
    Quindi, essendo io in attesa del mio secondo figlio e avendone uno di 2 anni, il grande (attualmente 91 cm) lo posso continuare a mettere nel gruppo 1-2-3 non isofix nel senso di marcia, il piccolo lo dovrò mettere fino a 15 mesi nel senso contrario ma non necessariamente isofix. Scusate ma devo capire se posso usare l’ovetto che già ho oppure se devo ricompare tutto.

  34. Jessica ha detto:

    Salve, mia figlia farà 13 anni ad aprile è altra 1.45 e pesa 33kg… come funziona?

  35. Serena ha detto:

    Buongiorno, da che età bisogna comprare il seggiolino (il nostro bimbo di due mesi usa l’obiettivo per ora) e quale tipo consigliereste?
    Grazie mille!

    • seggiolino per auto ha detto:

      Buongiorno, l’ovetto si può usare fino a 13 kg dopodichè consigliamo di passare ad un seggiolino come Chicco GroUp che segue la crescita del bambino da 9/12 mesi fino a 12 anni.

  36. Giansimone ha detto:

    salve, mio figlio ha 9 mesi compiuti pesa quasi 9 kg, per ora sta ancora nell’ovetto, con base auto fissata tramite cinture, senso contrario alla marcia.
    chiedo due cose:
    con le gambe (legendo una risposte che avete dato ad u altro utente) fuoriesce dalla seduta in quanto è abbastanza lungo, quindi posso ancora mantenerlo in questo sedile o è meglio passare ad una categoria superiore? l’ovetto è omologato fino a 13 kg ma di questo passo sarà troppo lungo per starci comodo quando peserà ad esempio 12 kg.
    Se conviene passare ad una categoria superiore conviene indirizzarsi nelle fasce gruppo 1-2 oppure 1-2-3 così da non dover più cambiare la seduta, quali sono le più sicure?

    grazie, complimenti.

  37. Andrea ha detto:

    Buongiorno,
    non mi è chiaro se con il secondo figlio (adesso ha 3 mesi, 6kg) potrò percorrere l’esperienza avuta con la prima figlia (adesso ha 3 anni):

    – fino a 6 mesi: ovetto gruppo 0+ contromarcia, sedile anteriore con airbag disattivato
    – dai 6 mesi: seggiolino Foppa isodinamyk che copre gruppi 1,2,3 fronte marcia, sedile posteriore, montaggio isofix+top tether.

    Il mio dubbio riguarda l’obbligo o meno di seggiolino contromarcia fino a 15 mesi… a 15 mesi è impensabile mettere un bambino nell’ovetto in quanto già a 6 mesi tocca le gambe nel sedile e ci sta a mala pena!
    Per questo l’abbiamo passato al seggiolino gruppo 1,2,3 (il gruppo 1 rientrava appieno nelle caratteristiche peso/altezza del bambino a 6 mesi).
    La norma attuale oltre alle ragionevoli soglie di natura strettamente “fisica” (peso/altezza) introduce una ridicola soglia di “età” stabilendo che deve viaggiare contromarcia fino 15 mesi… cosa significa? che devo dotarmi di anche di un seggiolino I-size per coprire la fascia 6-15 mesi?
    Presumo infatti che gli I-size siano studiati per bimbi fino a 15 mesi (che camminano, corrono, sono alti 70 cm… ben diversi da un lattante che sta in un ovetto “normale”).
    In sostanza… è obbligatorio il contromarcia fino a 15 mesi è posso fare come ho fatto con la prima figlia? (risparmiando l’acquisto di una I-size)?
    O è solo un consiglio e non ho capito la norma?

    • seggiolino per auto ha detto:

      L’articolo dice “La normativa seggiolini auto europea, chiamata i-Size (ECE R129 prima fase), non sostituisce quella precedente, ovvero la ECE R44. Quindi se si possiede già un seggiolino non è necessario cambiarlo.” Quindi non c’è alcun obbligo di fornirsi di un seggiolino I-Size.

  38. Massimiliano ha detto:

    Buongiorno, intanto complimenti per la pazienza con cui rispondete a tutte le domande.
    Ormai è chiaro il limite dei 150 cm, ma avrei una curiosità:
    il “cuginetto” di mia moglie ha 12 anni, è alto 146 cm e pesa 65kg….dove dovrebbe stare che proprio non entra nelle alzatine?
    Grazie

  39. Maurizio ha detto:

    Grazie per il vostro articolo esauriente al 90% per quanto riguarda la legge , come al solito, è lacunosa giocano molto i parametri ed altezza del bimbo saluti

  40. Cinzia ha detto:

    Stamattina sono stata fermata dalla volante dei carabinieri che hanno fatto delle osservazioni circa il posizionamento del seggiolino auto. Ho un seggiolino auto isofix installato sul sedile posteriore in senso contrario di marcia in quanto Omar pesa meno di 9 kg e non ha ancora compiuto 15 mesi. Mi e’ stato contestato che dovrebbe essere posizionato sul sedile anteriore. Potreste confermarmi che l’installazione che ho eseguito e’ corretta?

  41. Ela ha detto:

    Io ho un seggiolino 0-18 kg!!!!Mio figlio ha 3anni ed è alto 100 cm !!!!Tra un po’ arriverà a pesare più di 18 kg! Devo comprare un alto seggiolino o basta il rialzo????

    • seggiolino per auto ha detto:

      Il rialzo è adatto solo se munito di schienale perchè suo figlio ha una statura inferiore a 125 cm

  42. ELISA ha detto:

    MIA FIGLIA è ALTA 1.30 E PESA 23 KG
    VA VENE SOLO IL RIALZINO O CI VUOLE QUELLO CON LO SCHIENALE?

  43. Serena ha detto:

    Visto che hanno fatto la nuova normativa, non potevano aggiungere anche l’obbligo dei sensori come chiesto con il disegno di legge
    https://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/325798.pdf
    bisogna smetterla di far finta di niente e giudicare…
    Ci sono state troppe vittime innocenti e dobbiamo fare in modo che non succeda più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.